ANCHE MANGIARE BENE AIUTA A VINCERE!

Come ormai è noto, un’alimentazione corretta ed equilibrata insieme ad una buona idratazione sono elementi fondamentali per garantire all’atleta uno stato di salute ottimale e di benessere dell’organismo. L’alimentazione è infatti il carburante biologico del nostro organismo e ci consente di sfruttare a pieno il potenziale energetico di ciò che mangiamo.
Pertanto è un aspetto che un atleta non deve mai sottovalutare all’interno di una preparazione agonistica globale.

volunteerSe è vero che non esistono alimenti miracolosi per migliorare la prestazione sportiva, è assolutamente condiviso che una dieta bilanciata associata ad un buon allenamento consenta di esprimere al massimo il rendimento agonistico. E’ certamente consigliabile un’adeguata e variata combinazione degli alimenti per soddisfare il fabbisogno di energia (calorie), di nutrienti (proteine, grassi, carboidrati, vitamine e minerali) e di acqua.

Per uno sportivo è di primaria importanza soddisfare in modo ottimale i propri bisogni energetici e nutrizionali.
Allo stesso tempo però non possiamo non considerare che esistono differenze sostanziali tra le diverse attività sportive in termini di dispendio energetico, basti pensare al contrasto tra sport di resistenza che prevedono un elevato consumo di grassi e zuccheri e sport di forza che invece necessitano di un superiore apporto proteico. Esistono poi quegli sport definiti “estetici” dove la forma corporea diventa essa stessa parte integrante della prestazione come ad esempio la ginnastica, il pattinaggio artistico o i tuffi.
In questi casi diventa essenziale sensibilizzare in particolar modo le nuove generazioni, sportive e non, ad una corretta educazione alimentare per prevenire oltre che l’obesità anche problemi legati alla malnutrizione che possono sfociare in veri e propri disturbi alimentari come anoressia o bulimia.

Testo a cura della Dott.ssa Stefania Ortensi, Psicologa dello Sport

16617523_s

Annunci