OLTRE L’ERRORE: COME REAGIRE POSITIVAMENTE AD UNA PRESTAZIONE DELUDENTE.

Come voltare pagina dopo un errore e reagire efficacemente senza compromettere il resto della prestazione?
E’ uno scoglio che devono affrontare molti atleti e uno dei principali motivi per cui si ricorre al supporto di un Mental Trainer.

Un’efficace reazione all’errore inizia paradossalmente prima ancora che l’errore venga commesso. Parte infatti dalla lettura che l’atleta fa del possibile errore.

two young sporty female tennis players having a game in the sun.Se lo sbaglio diventa la dimostrazione o disconferma del mio valore come atleta come potrò superarlo a cuor leggero?
Ogni atleta deve mettere in conto a priori la possibilità di commettere errori o di “bucare” una prestazione lavorando a pieno sul proprio senso di autoefficacia così da non correre mai il rischio di identificarsi nell’errore stesso. “Io NON sono l’errore, ma ho commesso un errore come è ovvio che prima o poi succeda nel mio sport”. Questo è l’approccio da cui iniziare.

L’errore è “fisiologico” per l’atleta e non ne cambia il valore in campo. “Il mio talento subito dopo una prestazione scadente è assolutamente identico a quello che avevo prima di commettere l’errore”. E’ questa presa di consapevolezza che consente agli sportivi di gestire efficacemente una prestazione negativa e voltare le spalle all’errore.

Creare inoltre una ROUTINE DI REAZIONE ALL’ERRORE che contenga immagini mentali, respiri e self-talk positivo può implementare la capacità di lasciarsi alle spalle rapidamente la prestazione negativa.

Mantenere un atteggiamento positivo, sia a livello mentale che fisico-posturale, attivando strategie di rilassamento, Re-Focus e concentrazione è il primo passo per approcciare il colpo successivo con successo!

A cura della Dott.ssa Stefania Ortensi, Psicologa dello Sport

16617523_s

Annunci