ANSIA, DA NEMICA A RISORSA! LA GESTIONE DELLE EMOZIONI DURANTE LA GARA.

11947983_sQuanti atleti dopo una prestazione non soddisfacente riportano come primo aspetto critico un’inefficace gestione emotiva legata soprattutto al momento della competizione?


L’aspetto mentale e in particolare la gestione delle emozioni durante le gare sono elementi determinanti nella preparazione globale di un atleta.
Durante un percorso di mental training, sempre personalizzato sulle esigenze individuali del singolo atleta, è possibile – a volte con vera e propria sorpresa da parte del diretto interessato – apprezzare e sperimentare come l’ansia in realtà, se letta come manifestazione naturale dell’attivazione fisiologica, non è sempre un fenomeno negativo, tutt’altro!

Se gestita efficacemente, può addirittura stimolare il miglioramento della performance, incrementando la propria efficienza, il livello di attenzione e la capacità di concentrazione. Questa ansia positiva viene definita eustress, dal greco “stress buono” ed è da considerarsi una valida alleata della nostra prestazione. Una vera e propria risorsa!

Conoscere il proprio livello di attivazione ottimale e apprendere con il supporto di un preparatore mentale tecniche di rilassamento che ci permettano di non superarlo, consente all’atleta a tutti i livelli di preservare quella tensione positiva e stimolante che porta un aumento di efficacia dell’esecuzione del gesto e un miglioramento della performance.

A cura della Dott.ssa Stefania Ortensi, Psicologa dello Sport
16617523_s
Annunci